Main Content

Inutile iniziativa sull’allevamento intensivo

Gli standard richiesti dall’iniziativa esistono già nell’offerta Bio e in altri prodotti con marchi di benessere animale. Chi cerca prodotti di origine animale di questo tipo, li può già trovare oggi nei negozi. L'iniziativa è quindi inutile. Comporterebbe invece la perdita della libertà di scelta, perché la carne, il latte, il formaggio o le uova sarebbero reperibili soltanto nella qualità e nel prezzo del Bio. 

www.no-iniziativa-allevamento-intensivo.ch

Piano politico

L’Unione Svizzera dei Contadini lotta sul piano politico

  • per avere adeguate condizioni quadro e redditi agricoli remunerativi.
  • affinché la liberalizzazione a livello internazionale sia sostenibile per l’agricoltura svizzera.
  • contro gli svantaggi concorrenziali e per il mantenimento a lungo termine delle aziende familiari.
  • affinché siano adeguatamente tenuti in conto gli interessi di tutte le filiere agricole.
  • per un’agricoltura multifunzionale durevole, diversificata e produttiva.

Referente per i mass media

Sandra Helfenstein
Corresponsabile Comunicazione, Servizio Media & Relazioni Pubbliche
Tel. 056 462 51 11
Mobile 079 826 89 75
sandra.helfenstein@anti-cluttersbv-usp.ch

 

Mirjam Hofstetter
Corresponsabile Comunicazione, Servizio Marketing
Tel. 056 462 51 11
mirjam.hofstetter@anti-cluttersbv-usp.ch

Mercato

L’Unione Svizzera dei Contadini s’impegna affinché

  • i prodotti siano venduti a prezzi remunerativi e conformi alla realtà svizzera.
  • la domanda e l’offerta siano in equilibrio.
  • le famiglie contadine dispongano di dati essenziali per le loro prese di decisioni come pure di informazioni complete sui prezzi e sul mercato.
  • le interprofessioni e le organizzazioni partner collaborino con successo.
  • le famiglie contadine siano convenientemente remunerate per le prestazioni rese alla collettività.