Main Content

Attività del comitato 2020

Attività del comitato

Attività del comitato direttivo

Il comitato direttivo durante 10 riunioni ha affrontato numerose tematiche, ha preso diverse decisioni e risoluzioni e ha svolto le attività previste dagli statuti. Le linee guida sono state definite dalla direzione e dai responsabili dei vari settori di competenza.

È stata attribuita una particolare importanza a:

  • Lotta alle iniziative sui prodotti fitosanitari
  • PA22+ e iniziativa parlamentare 19.475 per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”
  • Situazione sui mercati
  • Adozione di numerose prese di posizione
  • Raccomandazioni di voto sulle votazioni
  • Supervisione dell’attuazione delle misure previste nel programma d’attività
  • Pianificazione delle attività per il 2021
  • Questioni finanziarie
  • Elezioni per la sostituzione e il rinnovo dei membri

 

Argomenti specifici o risoluzioni delle singole riunioni:

Gennaio

All'inizio dell'anno, il comitato direttivo si è occupato della revisione dell'ordinanza sulla formazione in agricoltura e, in dettaglio, di vari argomenti relativi alla PA22+. Si è espresso contro una raccomandazione di voto sull'iniziativa «Per un’immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)» e ha deciso un nuovo concetto per il progetto sulla biodiversità.

Febbraio

Durante la riunione di due giorni, il comitato direttivo si è occupato della tassazione degli immobili e ha ricevuto un'analisi approfondita su questo tema dal Consigliere agli Stati Werner Salzmann, esperto di agricoltura presso l'Amministrazione cantonale delle contribuzioni di Berna. Inoltre ha avuto modo di approfondire molti singoli aspetti della PA22+.

Il secondo giorno è stato caratterizzato da informazioni sulla revisione della formazione di base in agricoltura, sugli accordi di libero scambio e sulla politica commerciale, così come sul concetto di lotta contro le iniziative sui prodotti fitosanitari. Infine, il comitato ha eletto i nuovi membri e ha rinnovato quelli già in carica per le commissioni permanenti dell’USC.

Marzo

Il comitato direttivo ha adottato una presa di posizione sulla riforma della previdenza professionale e ha deciso di non dare alcuna raccomandazione di voto sul trattamento fiscale delle spese per la cura dei figli da parte di terzi e sulla modifica della legge federale sull’imposta federale diretta. Ha ricevuto informazioni sul pacchetto di ordinanze 2020 e sulla PA22+ e ha approvato l'analisi del rischio dell’ICS (sistema di controllo interno). Infine, ma non meno importante, ha promosso Francis Egger a vicedirettore e Sandra Helfenstein nel comitato operativo ristretto dell’USC.

Aprile

Una riunione in presenza è stata annullata a causa del coronavirus, quindi le tematiche che erano pronte per essere approvate sono state votate in forma scritta. Il comitato ha adottato la presa di posizione sul pacchetto di ordinanze 2020 della politica agricola e la presa di posizione sull'iniziativa parlamentare per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”. Ha anche approvato il rapporto annuale 2019 all'attenzione della LAKA (Camera dell’Agricoltura) e i conti 2019, incluso il finanziamento speciale per la comunicazione di base. Ha eletto un nuovo Ufficio di revisione, BDO SA, e ha approvato la Federazione di allevamento di cavalli sportivi CH come nuova organizzazione affiliata all’USC.

Maggio

Dato che non vi erano tematiche imminenti o previste dagli statuti, il comitato ha deciso di non riunirsi. Tuttavia, la direzione operativa ha fornito al comitato un riassunto completo di tutti i temi e dei progetti attuali. Nel documento sono stati affrontati temi come la crisi causata dal coronavirus e il suo impatto sull'agricoltura, lo stato della PA22+, la lotta contro le iniziative sui prodotti fitosanitari e le elezioni per il rinnovo generale dei membri che si terranno all’Assemblea dei delegati in autunno.

Giugno

Il comitato ha eletto Michel Darbellay come successore di Martin Rufer come nuovo capo del Dipartimento di produzione, mercati ed ecologia. Il comitato ha anche ricevuto delle informazioni puntuali sulla consultazione sulla terminologia di economia aziendale e sulla revisione della legge sull'energia. Il comitato ha anche approfondito il tema dell’impatto che il coronavirus ha avuto sull'agricoltura e ha pure trattato di nuovo gli aspetti della PA22+ e la lotta contro le iniziative sui prodotti fitosanitari. Infine, ha approvato le priorità per il programma di attività 2021 e il regolamento dell'ICS (sistema di controllo interno).

Agosto

La pandemia ha di nuovo preso piede ed è per questo che la riunione extra muros di 2 giorni è stata ridotta a un solo giorno. Sono stati trattati il decreto federale concernente l'acquisto di nuovi aerei da combattimento e la modifica della legge federale sulle indennità di perdita di guadagno per chi presta servizio e in caso di maternità (controprogetto indiretto all'iniziativa popolare «per un congedo di paternità ragionevole – a favore di tutta la famiglia»). Il Comitato ha deciso per entrambi di rinunciare a una raccomandazione di voto. Ha invece preso posizione sulla modifica dell’ordinanza sulla caccia e ha ricevuto informazioni sull’azione nazionale delle strisce fiorite. Il comitato è stato informato sullo stato attuale della lotta contro le iniziative sui pesticidi, su quello del progetto internazionale e sul riciclaggio di fosforo. Inoltre ha deciso i punti dell’Assemblea dei delegati 2020, quali l'ordine del giorno, il programma di attività per il 2021, i contributi per il 2021 e la gestione delle elezioni. Infine, ha effettuato le elezioni per la copresidenza e la vicepresidenza dei Giovani Agricoltori.

Settembre

Il comitato ha trattato in dettaglio l'iniziativa sulle multinazionali responsabili e ha deciso di raccomandare di votare contro, sostenendo in contempo il controprogetto del Consiglio degli Stati. Ha invece deciso di rinunciare a una raccomandazione di voto per l'iniziativa popolare «Contro l'esportazione di armi in Paesi teatro di guerre civili (Iniziativa correttiva)» e ha discusso come procedere con il referendum contro l'accordo di libero scambio con l'Indonesia. Ha anche preso delle decisioni sull'iniziativa parlamentare “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”, sul postulato e sulla sospensione della PA22+. Ha ricevuto delle informazioni e dei suggerimenti su cosa dire in merito alla doppia iniziativa Paesaggio e biodiversità e ha approvato l'attuazione dell'ottimizzazione della strategia del marchio «Contadini svizzeri».

Ottobre

In preparazione della votazione sull'accordo di libero scambio con l'Indonesia di marzo 2021, il comitato ha definito la strategia da seguire. A ciò è seguita un'analisi approfondita del risultato della votazione sulla revisione della legge sulla caccia. In questo contesto, il comitato ha anche discusso la futura procedura a livello politico e ha appreso gli errori fatti, e da evitare, per le iniziative sui prodotti fitosanitari. Inoltre, sono state discusse la PA22+ e l'iniziativa parlamentare “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi” e sono state fornite informazioni sull'ulteriore sviluppo della soluzione per il settore agriTOP.

Novembre

Ancora sotto forma di conferenza online Zoom, il comitato ha preso posizione sul controprogetto all'iniziativa contro l’allevamento intensivo e ha deciso una modifica del regolamento del Fondo per assicurazione e sicurezza sociale. Ha ricevuto informazioni sulla revisione della formazione di base in agricoltura, sugli orari di lavoro in agricoltura e sul cambiamento dell’Assemblea annuale dei delegati che si terrà in forma scritta.

Dicembre

Tramite conferenza online Zoom sono stati resi noti i risultati delle elezioni dell’Assemblea dei delegati 2020 in forma scritta. Il comitato ha deciso di raccomandare di votare a favore dell'accordo di libero scambio con l'Indonesia, adottando un argomentario su questo importante tema. Ha anche preparato una risposta alla consultazione sullo «Stop al dumping dei prezzi dello zucchero» e sull'estensione della moratoria sull'ingegneria genetica. Inoltre ha adottato la presa di posizione sul controprogetto diretto all'iniziativa per i ghiacciai. Ha analizzato il pacchetto di ordinanze 2020, ha ricevuto informazioni sullo sviluppo della politica agricola congiunta nell’UE e un rapporto sul potenziale della coltivazione di piante. Ha approvato una domanda al Fondo per i progetti strategici per un contributo alla campagna contro le iniziative sui prodotti fitosanitari e ha approvato il finanziamento generale della campagna. Altresì, per quanto riguarda la revisione della formazione di base, si è espresso a favore del modello di formazione 3+1 nel settore dell’agricoltura. Infine, ha approvato un credito supplementare per la tecnologia dell’informazione (IT) dell’USC.

Attività della Camera dell’agricoltura

Attività della Camera dell'Agricoltura

Oltre ai suoi compiti statutari, la Camera dell'Agricoltura (LAKA) ha trattato i seguenti argomenti principali durante 4 riunioni:

  • Situazione sui mercati
  • Prese di posizione
  • Politica agricola 22+ e iniziativa parlamentare 19.475 per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”
  • Combattere le iniziative sui prodotti fitosanitari

Riunione del 26 febbraio 2020

La riunione è stata segnata dall'elezione di Martin Rufer come nuovo direttore e dal commiato a Jacques Bourgeois, che ha guidato operativamente l'Associazione per 18 anni. Altri punti all'ordine del giorno erano la campagna per combattere le iniziative sui prodotti fitosanitari e l'iniziativa parlamentare 19.475 per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”. La LAKA ha deciso di non dare una raccomandazione di voto sull'iniziativa «Per un’immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)» ed è stata informata dell'impegno dell’USC nella lotta contro il referendum sulla legge sulla caccia. I membri hanno anche ricevuto puntuali informazioni sull'iniziativa contro l’allevamento intensivo, l'iniziativa per prezzi equi e la prevista abolizione delle tariffe industriali. Sono seguite delle spiegazioni sul pacchetto di ordinanze 2020 e sulla PA22+. In particolare per quest’ultimo tema sono stati toccati i punti chiave «sicurezza sociale per le/i partner» e «requisiti di formazione professionale per ricevere i pagamenti diretti». Infine sono stati approvati anche il budget 2020 dell’USC e una modifica del regolamento delle commissioni permanenti di specialisti.

Riunione straordinaria della LAKA del 20 marzo 2020, procedura scritta

A causa della situazione particolare dovuta al coronavirus, la riunione straordinaria della LAKA ha dovuto essere cancellata. L'attenzione si sarebbe concentrata sulla PA22+ con la presa di posizione dell'USC riguardo all’audizione presso la CET-S. Il messaggio del Consiglio federale conteneva molte lacune, come per esempio una diminuzione del grado di autosufficienza dell'8% rispetto alla media decennale, e una massiccia diminuzione del reddito settoriale. Il comitato direttivo dell’USC ha determinato una linea d'azione e l'ha sottoposta alla LAKA, che l'ha poi adottata tramite procedura scritta.

LAKA del 22 aprile 2020, procedura scritta

Anche questa riunione della LAKA, originariamente prevista a Berna, è stata svolta per iscritto a causa della pandemia. I principali punti all'ordine del giorno erano l'adozione del rapporto annuale 2019 all'attenzione dell'assemblea generale così come la spesa e il finanziamento speciale per la comunicazione di base del 2019. La LAKA ha inoltre preso posizione sull'iniziativa parlamentare per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”, ha scelto il nuovo ufficio di revisione BDO SA e ha accettato la Federazione di allevamento di cavalli sportivi CH come nuova organizzazione affiliata.

Riunione del 21 settembre 2020

La LAKA ha ricevuto un aggiornamento sullo stato del progetto PA22+ e sul postulato, e ha discusso gli ulteriori passi in relazione all'iniziativa parlamentare per “Ridurre il rischio associato all'uso di pesticidi”. L'attenzione si è concentrata sull'«Iniziativa multinazionali responsabili», che è stata discussa sul posto con le presentazioni di Caroline Morel, direttrice di Swissaid (pro) e del Consigliere degli Stati Beat Rieder (contro). Dopo lunghe discussioni, la LAKA ha deciso di sostenere e raccomandare il «no». Ha anche deciso di non dare una raccomandazione di voto sull'iniziativa popolare «Per il divieto di finanziare i produttori di materiale bellico». Sono seguite delle informazioni sul Piano settoriale delle superfici per l’avvicendamento delle colture (PS SAC) e sulla mozione Hegglin sui «procedimenti di spandimento a basse emissioni». Infine, la LAKA ha approvato il programma di attività e le priorità dell’USC per il 2021 all'attenzione dell'assemblea generale.

Attività della conferenza dei direttori operativi (CDO) delle organizzazioni affiliate

Conferenza dei direttori operativi (CDO) del 20 agosto 2020

Nonostante alcuni allentamenti, nell'agosto 2020 erano ancora in vigore molte restrizioni e condi-zioni restrittive. Per questo motivo, i direttori operativi delle organizzazioni affiliate si sono incon-trati per una conferenza di un solo giorno a Berna. Per tutto l’anno i membri della CDO sono stati invitati alle riunioni della LAKA in qualità di ospiti.
Le questioni chiave discusse durante la CDO sono state la votazione del 27 settembre sulla revisio-ne della legge sulla caccia e quella del 2021 sulle 2 iniziative sui prodotti fitosanitari. In uno speci-fico workshop sono state elaborate delle possibili misure per combattere le iniziative. Inoltre sono stati discussi i legami tra la crisi dovuta al coronavirus, l'agricoltura e la PA22+, ed è stata presen-tata l'ottimizzazione della strategia futura del marchio dei “Contadini svizzeri”. Un workshop sul 125° anniversario dell’USC nel 2022 ha completato la giornata.

Assemblea dei delegati del 19 novembre 2020

Assemblea dei delegati

Dopo che il Canton Berna ha inasprito le misure contro il coronavirus alla fine dell'estate 2020 e ha vietato eventi con più di 15 persone, non è stato più possibile svolgere l'assemblea generale dei delegati prevista per il 19 novembre alla BernExpo. Al fine di rispettare l'obbligo statutario di svolgere un'assemblea generale una volta all'anno, il comitato ristretto e il comitato direttivo hanno deciso di proporre l'evento in forma scritta e adeguata alle mutate condizioni.

L'88a assemblea generale si è concentrata sulle elezioni per il rinnovo (periodo del mandato 2020-24) dei membri della LAKA, del comitato direttivo e della presidenza dell’USC. Solo l'elezione del nuovo vicepresidente, con quattro candidati in lizza, è stata rinviata e la competenza è stata demandata alla LAKA. L'attuale vicepresidente, Hans Frei, parteciperà alle riunioni del comitato direttivo come ospite fino a quando non sarà possibile svolgere una riunione in presenza della LAKA.

Sostituzioni e nuove elezioni alla Camera dell'Agricoltura (LAKA)

Ci sono stati grandi cambiamenti in seno alla LAKA con 17 nuovi membri. I nuovi rappresentanti del Parlamento dell’USC sono: Leuenberger Bernard (AGORA), Boillat Vincent (Agrijura), Odermatt Ruedi (Unione contadini nidvaldesi), Oesch Karin (Unione contadini bernesi), Lüthi-Kohler Barbara (Unione contadini bernesi), Chatelain Olivier (Unione contadini bernesi), Iten Andreas (Unione contadini grigionesi), Schnider Hella (Unione contadine e contadini lucernesi), Kretz Markus (Unione contadine e contadini lucernesi), Grunder Maja (Unione contadini turgoviesi), Lütolf Jakob (Unione contadini della Svizzera centrale), Blättler Daniel (Unione contadini della Svizzera centrale), Peter Marc (Unione contadini zurighesi), Aebischer Hans (Comunità di lavoro degli allevatori di bovini svizzeri), Noirjean Hélène (Federazione svizzera dei viticoltori), Gustin Ursin (Commissione di giovani agricoltori) e Egli Ursula (Unione svizzera delle donne contadine e rurali).

Elezione dei membri attuali e nuovi del comitato direttivo

Tutti gli attuali membri del comitato direttivo sono stati rieletti per altri quattro anni. I nuovi eletti nel gremio sono: Boillat Vincent (membro di comitato di AgriJura), Egli Ursula (membro di comitato dell'USDCR), Grunder Maja (co-presidente dell'Unione contadini turgoviesi), Gustin Ursin (vicepresidente della Commissione di giovani agricoltori), Haab Martin (presidente dell'Unione contadini zurighesi), Kretz Markus (presidente dell'Unione contadine e contadini lucernesi) e Noël Christophe (vicepresidente dei PSL). Lütolf Jakob rimane nel comitato direttivo nella sua nuova funzione di presidente dell'Unione contadini della Svizzera centrale.

Elezione della presidenza dell’USC

I delegati hanno confermato il presidente Markus Ritter per altri quattro anni con un brillante risultato di 341 voti su 345 schede valide. Anche la vicepresidente Anne Challandes (presidente dell'USDCR) e il vicepresidente Fritz Glauser (presidente dell'Unione contadini friborghesi & della FSPC) sono stati rieletti con ottimi risultati.

Altre attività statutarie

Sono stati anche approvati il rapporto annuale del 2019, il programma delle attività 2021 e i contributi 2021 all’USC da parte degli enti affiliati. Nel programma delle attività, l'accento è stato posto sul rifiuto delle iniziative agricole estreme, che saranno in votazione il 13 giugno.

Assegnazione del premio ai media

A causa delle speciali circostanze, il premio dei media sponsorizzato da Agrisano è stato consegnato ai vincitori con una cerimonia ridotta. Per la Svizzera tedesca, è andato alla giornalista della SRF Michèle Sauvain per il documentario «Foodwaste – was tun?». Il premio per la Svizzera francese è andato alla giornalista Viviane Givord e alla cameraman Goretty Albasini dell'emittente regionale Canal 9 per il loro contributo «Une task force pour booster la relève dans l'agriculture». Il premio per la Svizzera italiana è andato a Daniel Bilenko e Yuri Ruspini dell’emittente radiofonica ticinese RSI per il loro contributo «Dalle Stalle alle Stelle».